Chianciano. Le primarie delle idee per la rinascita dell’Italia

Pubblicato: 15 settembre 2012 in Uncategorized

ROMA – I discorsi di Casini e Cesa, a Chianciano, mettono in luce il disegno politico dell’UDC. Entrambi delineano il quadro economico, politico, sociale del paese con grande chiarezza e realismo attraverso i dati che fotografano la grave crisi in cui l’Italia versa. In 20 anni il debito pubblico è aumentato del 70%, la spesa dello Stato è raddoppiata, la pressione fiscale è salita del 42,5% e la spesa corrente del 68%. Negli ultimi 10 anni la spesa per gli investimenti si è ridotta in modo esponenziale, mentre il Pil è cresciuto solo dell’0,4% rispetto all’1,5% della media UE. La disoccupazione, soprattutto quella giovanile, ha raggiunto limiti insostenibili,  un giovane su quattro non studia e non lavora. Siamo in piena recessione, l’inflazione cresce e il potere di acquisto dei cittadini continua a diminuire. In questa fase economica e sociale così grave la politica non è stata capace di fare una buona politica, non è stata in grado cioè di operare con serietà, competenza e moralità per il bene del Paese. Ha dato vita ad un bipolarismo imperfetto, con contrapposizioni e scontri solo retorici, e sicuramente incapace di implementare quelle riforme strutturali  capaci di invertire il trend di quei fattori economici e sociali ed evitare all’Italia un default, simile a quello greco, da cui solo un governo tecnico ci ha allontanato. Per Casini e Cesa occorre un governo di pacificazione e unità nazionale che operi per il bene comune anche se ciò significherà ancora sacrifici per tutti gli italiani. Italiani per troppo tempo ridicolizzati ma che hanno ritrovato il loro orgoglio, la loro dignità in Europa e nel mondo e sanno, adesso, di poter farcela da soli grazie al lavoro di Monti e Draghi. Niente e nessuno è perfetto, tutto si può migliorare ma la via intrapresa è quella giusta e non si può tornare indietro. Occorre dire basta agli egoismi territoriali e locali, ai populismi, all’antipolitica, a chi vuole decapitare i partiti,  alle contrapposizioni  di destra e sinistra. Il mondo è cambiato. Quindi si alla costruzione degli Stati Uniti d’Europa, all’unione politica e fiscale con una rinuncia, una cessione di una piccola parte della nostra sovranità nazionale. L’idea fondamentale è quella di creare una economia sociale di mercato, una economia socialmente più sostenibile. Un riformismo in grado cioè di assicurare più equità, concependo uno stato più efficiente, eliminando gli sprechi, risparmiando e spendendo meglio. Un federalismo, ripensando i confini dello Stato, volto alla sussidiarietà con più tutele quindi per i più deboli, con più liberalizzazioni, meno burocrazia e un fisco più equo, facile, trasparente. Uno Stato più attento ai giovani, che sono la forza vitale del Paese, investendo sulla scuola, sulla ricerca, sulla innovazione, sulla loro intelligenza, sul merito. Forte impegno nel portare a termine le riforme istituzionali: da quella giudiziaria a quella elettorale, con le preferenze,  per cambiare la politica e permettere ai cittadini di scegliere da chi farsi governare. Queste sono solo alcune delle idee programmatiche messe in luce a Chianciano, ma che manifestano la grande svolta che i vertici del partito auspicano per il futuro: creare una grande area di centro attraverso l’impegno pubblico di quanti vorranno condividere e proseguire un percorso, già positivamente intrapreso, di innovazione e sostenibilità. Creare un soggetto politico aperto a tutti, una lista per l’Italia, una lista civile, con nuovi giovani, donne e uomini in grado di fare buona politica in modo che l’UDC possa divenire un partito europeo.

FORMICHE GIOVANI / Graziella Giorani Castellani

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...